FNS Setup 1.1.0 per Linux

La versione aggiornata per Linux include sostanziali miglioramenti, in particolar modo nella fase di installazione coadiuvata dal supporto di GNU Autotools. Ad esempio, dopo aver scompattato il tar.gz, è possibile eseguire i seguenti comandi:

  • ./configure
  • make
  • sudo make install

Si presti attenzione alle dipendenze dei pacchetti della propria distribuzione Linux: FNS Setup richiede un compilatore C (es.: gcc) e il pacchetto iptables-dev o simile. Senza quest’ultimo pacchetto, la configurazione potrebbe segnalare un errore non trovando il file libipq.h.

Sarà necessario riavviare il sistema dopo l’installazione.

Questa voce è stata pubblicata in News. Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.